Il mio Profilo
Nome Utente:
password Password:

Blumatica - software edilizia e sicurezza Blumatica

Rendiamo Semplici le Cose Complesse!

contatti Autenticazione Registrati al sito

Cerca:
   Loading...
B-shop: Il Carrello è Vuoto

Blumatica HACCP il software per redigere il Manuale di Autocontrollo

Redazione del Manuale di Autocontrollo e dei relativi documenti di registrazione con riferimento alla metodologia H.A.C.C.P. (Hazard Analysis Critical Control Points) e perfettamente in linea con il D. Lgs. 193/07.

Descrizione


Blumatica HACCP è Il software innovativo per redigere il Manuale di Autocontrollo e i relativi documenti di registrazione con riferimento alla metodologia H.A.C.C.P. (Hazard Analysis Critical Control Points) e perfettamente in linea con il D. Lgs. 193/07. Per le microimprese del settore alimentare è possibile usufruire della Metodologia semplificata* per la redazione del manuale di autocontrollo ai sensi delle “Linee di indirizzo per la semplificazione dell’applicazione del sistema HACCP nelle microimprese del settore alimentare” (Allegato C1).

L’iter di elaborazione del manuale è semplice, guidato e al contempo professionale grazie a una vasta banca dati di attività lavorative con collegamenti precostituiti con fasi, attrezzature, alimenti, rischi, prevenzioni, azioni correttive, limiti critici dei processi e tipologie di controllo.

I documenti sono elaborati mediante word processor integrato compatibile con i formati di testo standard

Puoi utilizzare Blumatica HACCP su PenDrive senza installazione o installarlo in pochi minuti e con la massima semplicità
grazie alla nuova installazione Smart



Scopri i dettagli


Inseriti i dati dell'azienda è sufficiente compiere esclusivamente i seguenti passaggi:
1 selezionare l’attività lavorativa tra quelle presenti in archivio

Ottieni così i diagrammi di flusso, le fasi di lavoro con relativa valutazione mediante albero delle decisioni, le attrezzature e gli alimenti utilizzati, i possibili rischi con la relativa valutazione, le misure di prevenzione, le azioni correttive, i limiti critici ed i tipi di controllo


2 effettuare piccole personalizzazioni per la realtà aziendale presa in esame

Puoi ad esempio eliminare o aggiungere fasi, attrezzature, alimenti, istruzioni operative, ecc., attingendo dalla banca dati fornita a corredo del software


3 modificare o individuare diagrammi di flusso rispetto ad i possibili processi lavorativi

4 elaborare in automatico il Manuale di Autocontrollo

Puoi elaborare il manuale tramite layout Blumatica (clicca qui per vedere un esempio) o da te realizzato, creato ex novo o a partire da quello fornito a corredo del software. Tale manuale è completamente personalizzabile grazie al word processor integrato


5 stampare i documenti di registrazione per ogni tipo di controllo previsto

Puoi individuare l’output più idoneo in funzione della frequenza dei parametri da registrare


6 elaborare l’agenda degli allergeni in funzione degli alimenti indicati

Il 13 Dicembre 2014 è entrato in vigore il Regolamento UE n. 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, introducendo l’obbligo di comunicare la presenza di allergeni nei prodotti somministrati e/o venduti


7 gestire materiali ed oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA)

Selezioni materiali ed oggetti dall’archivio del software, indichi le misure di sicurezza attuate e mantieni traccia di fornitori e clienti a cui viene ceduto il prodotto.
Introduzione di archivi specifici: materiali e oggetti attivi, materiali e oggetti intelligenti, colle, ceramiche, sughero, caucciù, vetro, resine scambiatrici di ioni, metalli e leghe, carta e cartone, materiali plastici, inchiostri di stampa, cellulose rigenerate, siliconi, tessili, vernici, rivestimenti, cere, legno


*Rientrano nel campo di applicazione delle linee di indirizzo gli operatori del settore alimentare che svolgono operazioni “semplici”: chioschi, banchi del mercato, auto negozi, banchi temporanei di vendita, locali in cui sono serviti prevalentemente bevande, negozi alimentari al dettaglio, piccoli bar, macellerie, pescherie, panetterie, piccoli ristoranti, ecc.

Clicca qui per visionare un esempio del Manuale di Autocontrollo
Clicca qui per visionare le attività presenti in archivio
Clicca qui per vedere Blumatica HACCP in azione

Requisiti Minimi di Sistema: requisiti

Hardware: CPU:1.6 GHz, Memoria: 512 MB (consigliato almeno 1Gb su sistemi operativi Windows Vista e Windows 7)
Hardisk: 6 Gb (per installazioni full)
Sistema Operativo: Windows XP Service Pack 3;
Windows Vista (escluse version Basic Edition);
Windows7 (escluse versioni Starter Edition);
Windows 8
Tool: Internet Explorer 6 o superiore

NOTE: E’ possibile utilizzare i prodotti Blumatica su Personal Mac Intel-based con OS X Leopard (10.5) o successivi, attraverso l’uso di virtualizzatori quali VMWare, Parallels, Virtual Box o Boot Camp con i sistemi operativi Windows 7/8 (sia 32 che 64 bit).
Non è supportata l’attivazione tramite dispositivi di protezione USB.
Il corretto funzionamento del software è vincolato alla qualità dell'ambiente Microsoft virtualizzato ed alla quantità di risorse (RAM, HDD e CPU) dedicate che comunque dovranno rispettare i requisiti minimi previsti dallo specifico prodotto Blumatica.



freccia I software Blumatica sono prodotti di elevata qualità non soltanto tecnica ma anche informatica. Grazie alle diverse partnership con le più importanti aziende del settore (Microsoft, Autodesk, ecc.), infatti i software Blumatica utilizzano i più moderni concetti presenti sullo scenario informatico internazionale, continuamente e tempestivamente aggiornati attraverso delle politiche interne molto rigorose. Ed è proprio per questo che Blumatica è una delle prime software house del settore tecnico che ha iniziato ad utilizzare l'ambiente Microsoft .NET per lo sviluppo delle proprie applicazioni, fino ad arrivare ad utilizzare le più moderne tecnologie in ambito web, tra cui figura quella denominata "Smart Client", utilizzata dai "Big" quali Google e Microsoft stessa

Schermate

DATI AZIENDALIATTIVITÀ E FASI DI LAVORODETTAGLIO DIAGRAMMA DI FLUSSOALBERO DECISIONI PUNTI CRITICI DI CONTROLLOTIPO DI CONTROLLOARCHIVIO ATTIVITÀ LAVORATIVEDATI AZIENDALI con scelta metodologia da adottarePAGINA PRODOTTIGESTIONE MATERIALI MOCA

Aggiornamenti

Aggiornamento a Blumatica HACCP ver. 6.0

Upgrade a Blumatica HACCP versione 6.0.0
Effettua Download
 
   
 
  • Introduzione della metodologia semplificata HACCP
    “Metodologia semplificata” per la redazione del Manuale di autocontrollo ai sensi delle “Linee di indirizzo per la semplificazione dell’applicazione del sistema HACCP nelle microimprese del settore alimentare” (Allegato C1). La corretta applicazione delle linee di indirizzo consente di:
    1. Ridurre gli oneri ingiustificati a carico delle microimprese del settore alimentare e rendere più efficaci i controlli ufficiali su tali imprese
    2. Rispettare gli obblighi previsti nell’ambito dei piani di autocontrollo
    3. Aumentare l’affidabilità degli OSA (Operatori del Settore alimentare) con conseguente riduzione della frequenza del controllo ufficiale e dei costi della P.A.
    Campo di applicazione
    Operatori del settore alimentare che svolgono operazioni “semplici”: chioschi, banchi del mercato, auto negozi, banchi temporanei di vendita, locali in cui sono serviti prevalentemente bevande, negozi alimentari al dettaglio, piccoli bar, macellerie, pescherie, panetterie, piccoli ristoranti, ecc. Qualora le imprese presentino un elevato grado di complessità - in ragione degli alimenti trattati, dei processi produttivi attuati e della tipologia di consumatore finale - si rimanda all’applicazione integrale degli adempimenti previsti dal Regolamento CE 852/2004. Le linee guida prevedono l’elaborazione di un manuale semplificato, di alcuni allegati (identificazione azienda, analisi dei pericoli, piano di disinfestazione, piano di sanificazione, ricevimento merci, scheda prodotti, verifica ispettiva HACCP) e registrazioni (registrazione non conformità, scheda formazione interna, lista fornitori).
  • Gestione degli Allergeni
    Regolamento UE n. 1169/2011 in vigore da Dicembre 2014.
    L’Allegato II riporta le sostanze o i prodotti che provocano allergie o intolleranze alimentari.
    A tale scopo è stato inserito il check “Presenza di Allergeni”, alla cui selezione si attiva la tabella “Allergeni” che consente di selezionare uno o più allergeni dall’archivio Blumatica o personale.
    Ai fini della comunicazione della presenza degli allergeni è stata introdotta la stampa “Agenda degli allergeni”
  • Gestione di materiali e oggetti destinati ad entrare in contatto con gli alimenti (MOCA)
    Introduzione di archivi specifici: materiali e oggetti attivi, materiali e oggetti intelligenti, colle, ceramiche, sughero, caucciù, vetro, resine scambiatrici di ioni, metalli e leghe, carta e cartone, materiali plastici, inchiostri di stampa, cellulose rigenerate, siliconi, tessili, vernici, rivestimenti, cere, legno.
    Inserimento della voce “Gestione materiali MOCA” che abilita la pagina in cui si possono importare da archivio o censire i materiali MOCA. Oltre alla descrizione ed all’indicazione delle misure di prevenzione, è possibile indicare i fornitori da cui viene acquisito il materiale ed i clienti a cui viene ceduto.

    La principale norma a livello comunitario che detta i requisiti generali che devono possedere i materiali e gli oggetti in questione è il Regolamento (CE) 1935/2004. In questo documento si stabilisce che, nella loro produzione (come per gli alimenti) bisogna seguire buone pratiche di fabbricazione; inoltre, durante il loro utilizzo abituale o prevedibile, essi non devono in alcun modo trasferire agli alimenti componenti in grado di costituire un pericolo per la salute umana, di alterare la composizione dei prodotti alimentari in modo significativo e di comportare la modifica delle caratteristiche organolettiche.
  • Nuove stampe per la metodologia semplificata
    Manuale autocontrollo semplificato, Identificazione azienda, Analisi dei pericoli, piano di disinfestazione, piano di sanificazione, ricevimento merci, scheda prodotti, rapporto non conformità semplificato, verifica ispettiva HACCP, richiesta conformità al sistema HACCP semplificato, registrazione non conformità, scheda formazione interna, lista fornitori, agenda degli allergeni
  • Nuove stampe per la metodologia standard
    Agenda degli allergeni, piano di disinfestazione, piano di sanificazione, ricevimento merci, scheda prodotti, verifica ispettiva HACCP, registrazione non conformità, scheda formazione interna, lista fornitori
  • Integrazione con MyBlumatica
    Introduzione pagina B-START
    Pagina di avvio con informazioni ed elementi di supporto.
  • Ampliamento archivio attività
    Allevamento bovini da carne, Allevamento bovini da latte, Allevamento ovini, Friggitoria, Pescheria, Piscine, Produzione di liquori, Produzione di torroni
  • Rischio contaminazione Anisakidosi per alimenti a base di pesce crudo o poco cotto
  • “Tempo di conservazione” nel dettaglio del tipo di controllo
  • Generazione automatica dell’organigramma aziendale in funzione delle nomine
  • Nuovi campi di anagrafica N°CCIAA, ASL, N° Autorizzazione sanitaria, Data rilascio (campo data), Rilasciata da (campo testo), N° SCIA – PG, Data, Comune di (campo con elenco comuni)
  • Archivio indumenti di lavoro
  • Ottimizzata la tabella relativa al piano di sanificazione con l’introduzione di nuovi campi

Aggiornamento a Blumatica HACCP ver. 5.0.x a 5.0.6

Upgrade a Blumatica HACCP versione 5.0.6
Effettua Download
 

Video

1 Demo (audio video) disponibili

Altre Demo (audio video) correlate disponibili

Nessuna demo disponibile per questo settore.

Documenti

Blumatica HACCP

€ 480,00€380,00

corsi specialistici