Nome Utente:
password Password:

Tienimi connesso da questo browser

Blumatica - software edilizia e sicurezza Blumatica

Rendiamo Semplici le Cose Complesse!

Login Registrati al sito
B-shop: Il Carrello è Vuoto

Software per dichiarazione di successione e domanda di voltura catastale per qualsiasi tipologia di successione apertasi dal 16 Maggio 1949 per adempiere, in modo corretto, alle molteplici disposizioni dell'Agenzia delle Entrate.

Con TelematicOne e Ricevute Telematiche validi e trasmetti la dichiarazione di successione, ricerchi e scarichi le ricevute senza utilizzare il Desktop Telematico.

desktop telematico Voltura 2.0 Telematica
Nuova funzionalità che consente di esportare la domanda di voltura in formato .XML in modo che possa essere successivamente acquisita in Voltura 2.0 del Desktop del Territorio

New

Guarda il video


Ultimi aggiornamenti

  • Decreto MEF del 13 dicembre 2021 - Gazzetta Ufficiale n. 297 del 15 dicembre 2021 – (saggio interesse legale 1,25% dal 1 gennaio 2022)
  • Decreto del MEF 21 dicembre 2021 - Gazzetta Ufficiale n. 309 del 30 dicembre 2021 – (Usufrutto e Nuda proprietà)
  • Nuova versione software di controllo 2.0.4 del 13/12/2021
4,5 Stelle
Gestione completa della dichiarazione telematica o Modello 4 e modalità completamente assistita per le dichiarazioni sostitutive o successive per il Modello 4.

Perchè sceglierlo?

Puoi creare la pratica di successione da qualsiasi visura in formato .pdf o .xml (SITER), anche da quelle del catasto tavolare (libro fondiario) e dalla nuova visura telematica – 2021.
Dalle visure catastali sono acquisite, anche per le pratiche già definite, tutte le anagrafiche degli intestatari, i beni immobili e i diritti reali immobiliari.

Gestisci in modo completo la dichiarazione telematica e il Modello 4 per il quale disponi di una modalità completamente assistita per le dichiarazioni sostitutive o successive.

Riproduci ed archivi nel progetto la documentazione da allegare alla dichiarazione di successione (dichiarazione prima casa, dichiarazione situazione di famiglia, ecc.) con il word processor integrato. Per le presentazioni telematiche gli allegati vengono automaticamente convertiti nel formato PDF/A-1a.

Disponi della procedura guidata per la scomposizione e il calcolo del valore di tutti i diritti scomponibili e scomposti.

Con TelematicOne e Ricevute Telematiche validi e trasmetti la dichiarazione di successione; ricerchi e scarichi le ricevute senza utilizzare il Desktop Telematico.

Gestisci i casi di mancato addebito con stampa del modello F24 per il ravvedimento o la predisposizione ed il controllo del modello F24 on-line.

Crei la dichiarazione di successione o acquisisci i dati dei singoli quadri da qualsiasi file .SUC prodotto con altri software.

Calcoli qualsiasi tipologia di imposta e l'IN.V.IM. per ogni bene ottenendo, in automatico, agevolazioni, riduzioni di imposte e tasse. Compili la dichiarazione secondo il modello 24 TESTE.

Il controllo formale in tempo reale è navigabile per accedere velocemente alla sezione dei dati da bonificare. Solo con Blumatica SuccessOne non sei costretto ad esportare il file .SUC per verificare la pratica!

Predisponi in automatico la domanda di voltura per ogni provincia ricavando le note e le esportazioni per il software Voltura 1.1 e Voltura 2.0 – Telematica.

Il report di calcolo ti guida nella comprensione delle imposte e delle tasse calcolate ed ottieni in automatico la ripartizione per ogni erede/legatario, comprensiva anche del calcolo dell’imposta di successione.

Compili i modelli in formato .PDF editabile per le volture cartacee da presentare per ogni comune (Mod. 17T-98TP, Mod. 17T-98TP/A, Mod. 17T-98TP/B, Mod. 18T-13TP/A, Mod. 18T-13TP/C, Mod. 18T-13TP/C).
Agevolazione Prima Casa in Dichiarazione di Successione

Soluzioni chiare, circostanziate e documentate
Indicazioni pratiche operative

Scarica Gratis >

Le funzionalità

wizard

Creazione guidata
Procedura guidata per la definizione della dichiarazione di successione, anche da file .SUC elaborati con altri software o da qualsiasi visura in formato.pdf o .xml (SISTER).
albero genealogico

Eredi, legatari e albero genealogico
Definizione di soggetti, quote spettanti e generazione automatizzata dell’albero genealogico.
Controllo formale navigabile

Controllo formale navigabile
Controllo preliminare interattivo e suggerimenti dinamici in funzione della dichiarazione specifica.
Calcolo dettagliato
Calcolo del valore dei diritti
Per la determinazione del valore del diritto trasmesso e/o dei diritti in devoluzione e della quadratura delle quote sono disponibili finestre di calcolo dedicate (usufrutto/co-usufrutto, usufrutto congiuntivo con accrescimento, usufrutto a tempo determinato, usufrutto a termine, nuda proprietà, proprietà superficiaria e proprietà per l’area, nuda proprietà per l’area e usufrutto su proprietà per l’area, nuda proprietà superficiaria e usufrutto su proprietà superficiaria, diritto del concedente e diritto dell’enfiteuta, definizione dei diritti aggiuntivi).

Scomposizione dei diritti
Procedura guidata per la scomposizione dei diritti.
Calcolo dettagliato

Calcolo dettagliato
Equazioni di calcolo dettagliate e ripartizione fra eredi e legatari.
TelematicOne

TelematicOne
Controllo, autenticazione e trasmissione della dichiarazione telematica.
Mancato addebito

Mancato addebito
Calcolo dettagliato del ravvedimento operoso per mancato addebito, ripartizione somme fra gli aventi causa, stampa modello F24, riproduzione e controllo F24 on-line.

Schermate

  • bStart – Finestra di avvio
  • Scelta modello – Dichiarazione Telematica o Modello 4
  • De cuius dati generali
  • Eredi, legatari e Albero genealogico
  • Asse ereditario
  • Riproduzione allegati pdf/a e archiviazione
  • Altri quadri, riepiloghi e dichiarazioni sostitutive del dichiarante
  • Calcolo e ripartizione imposte, sanzioni e interessi
  • Ravvedimento mancato addebito e F24 online
  • Controllo formale navigabile per la correzione dei dati
  • TelematicOne – Controllo, autenticazione e trasmissione
  • Stampa pdf della dichiarazione di successione comprensiva degli allegati
  • Esportazione per Voltura 1.1 e Stampa volture cartacee in pdf editabile

Aggiornamenti

Aggiornamento Blumatica SuccessOne 3.1.0 - rilasciato il 17/12/2021

Upgrade alla versione 3.1.0

Voltura 2.0 Telematica

Esportazione della domanda di voltura per ogni provincia nel formato .XML Voltura 2.0 – Telematica

Crea da visura .pdf & .xml

Creazione della dichiarazione di successione sia dalle visure in formato .pdf che dal formato .xml (SISTER)

Acquisizione beni da visure

L’acquisizione dei beni è stata potenziata con possibilità di importare anche diritti e quote corrispondenti ad un intestatario preselezionato dalla visura

Stampa .pdf della dichiarazione di successione

Nella stampa in .pdf, oltre alle pagine della dichiarazione, si possono includere anche gli allegati definiti nella pratica in modo da ottenere un unico file

Albero genealogico

Possibilità di aggiungere oggetti per la definizione dell’albero genealogico in assenza di eredi legittimi nella pratica

Nuova versione TRIAL

Se ancora non possiedi Blumatica SuccessOne registrati al sito e prova gratuitamente per 30 giorni la versione TRIAL dalla quale potrai scaricare anche le ricevute delle successioni già trasmesse

Incluso aggiornamento che sarà disponibile a gennaio 2022 per l’adeguamento del tasso di interesse legale



Aggiornamento Blumatica SuccessOne 3.0.0 - rilasciato il 20/07/2021

Upgrade alla versione 3.0.0


TelematicOne e Ricevute Telematiche

Nuove funzionalità dedicate alla gestione telematica delle dichiarazioni di successione quale alternativa esclusiva all’utilizzo del desktop telematico.

  • Definizione archivio intermediari e soggetti incaricanti
  • Settaggio cartelle di lavoro e ambiente di sicurezza
  • Interfaccia di gestione conforme alla struttura del desktop telematico
  • Controllo della dichiarazione con plug-in integrato del software di controllo “SUC 13”
  • Autenticazione e invio telematico dei documenti
  • Ricerca, acquisizione, decompressione e archiviazione delle ricevute telematiche
  • Funzioni di prelievo documenti integrate
  • Visualizzatore integrato file diagnostico .dgn e dei file .dcm, .xml e .ccf

Calcolo del valore dei diritti scomponibili

Procedura guidata per la scomposizione e il calcolo del valore di tutti i diritti scomponibili e scomposti:

  • Usufrutto/Co-usufrutto
  • Usufrutto congiuntivo con accrescimento
  • Usufrutto a tempo determinato
  • Usufrutto a termine
  • Nuda proprietà
  • Proprietà superficiaria e proprietà per l’area
  • Nuda proprietà per l’area e usufrutto su proprietà per l’area
  • Nuda proprietà superficiaria e usufrutto su proprietà superficiaria
  • Diritto del concedente e diritto dell’enfiteuta
  • Definizione dei diritti aggiuntivi

Ravvedimento mancato addebito e F24 ON-LINE

  • Calcolo del ravvedimento per mancato addebito
  • alcolo Sanzione imposta di successione non auto-liquidabile
  • Ripartizione somme ravvedimento agli eredi/legatari
  • Stampa Modello F24 in formato PDF
  • Riproduzione file .F24 (on-line)
  • Validazione integrata con software di controllo file .F24
  • Creazione del file diagnostico .dgn e file .dcm in TelematicOne
  • Visualizzatore integrato file .dgn e .dcm

Software di Controllo vers. 2.0.3 del 13/07/2021

  • Controllo formale integrato aggiornato alle nuove disposizioni
  • Integrata la nuova versione 2.0.3 in TelematicOne

Aggiornamento Blumatica SuccessOne 2.7.4 - rilasciato il 02/03/2020

Upgrade alla versione 2.7.4

Importi i dati della pratica anche dal file .SUC

Dal file .SUC prodotto con qualsiasi altro software puoi:

  • Acquisire tutti i dati in una nuova dichiarazione di Blumatica SuccessOne
  • Acquisire i dati dei singoli Quadri (Soggetti, Asse ereditario e Allegati)
A tua disposizione la creazione assistita delle dichiarazioni sostitutive (Codici 1,2 e 3) e successive (modificativa, integrativa, sostitutiva e aggiuntiva) già presentate con il Modello 4. Contrassegni nella nuova dichiarazione i cespiti eventualmente modificati, inserisci le imposte già versate ed ottieni il calcolo preciso delle imposte da autoliquidare.

Prossimamente:
  • Gestione semplificata delle fasi di controllo
  • Trasmissione e archiviazione (per le dichiarazioni telematiche) delle ricevute, integrate in Blumatica SuccessOne per superare le complessità del desktop telematico
  • Tante altre semplificazioni

Aggiornamento Blumatica SuccessOne 2.7.3 - rilasciato il 03/01/2020

Upgrade alla versione 2.7.3

Adeguamento al provvedimento Agenzia delle entrate del 21 ottobre 2019 e aggiornamento del 14/11/2019


  • Possibilità di riduzione di imposte ipotecaria e catastale per terreni non edificabili ad 1/3 e 2/3 qualora ne ricorrano le condizioni.
  • Non più richiesta, per le unioni civili, l’indicazione degli estremi di registrazione (Quadro EH6)
  • Estensione Agevolazione H agli eventi calamitosi (comune di Genova)
  • Adeguamenti agevolazione prima casa “immobile contiguo” Codice Z e nuova Categoria F/7
  • Semplificazione elaborazione dichiarazioni sostitutive prima casa (P, X, Y e Z)
  • Eliminazione EF2-bis e EF9-bis del Quadro EF
  • Aggiornamento uffici territoriali
  • Eliminazione del diritto di servitù
  • Stampa del nuovo modello di dichiarazione e voltura catastale ottobre 2019
  • Aggiornamento tasso legale di interesse (0,05%) e coefficienti di usufrutto validi dal 1 Gennaio 2020

Aggiornamento Blumatica SuccessOne 2.6.0 - rilasciato il 20/12/2018

Upgrade alla versione 2.6.0

Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze

(GU Serie Generale n.291 del 15-12-2018)
Adeguamento del Saggio degli Interessi Legali
Passa dallo 0,3% allo 0,8%

Aggiornamento Blumatica SuccessOne 2.5.0 - rilasciato il 02/08/2018

Upgrade alla versione 2.5.0


  • Nuovo modello per la presentazione telematica in vigore dal 24 Maggio 2018.
  • E’ stata soppressa l’agevolazione “Codice B - Terreni agricoli o montani (art. 14, comma 2, L. n. 383/2001)” per le dichiarazioni di successioni presentate a partire dal 24 Maggio 2018.
  • Il numero di circoscrizioni inerenti le Formalità ipotecarie ora opera anche per i beni immobili per i quali è stata richiesta l’agevolazione H Immobili demoliti o dichiarati inagibili (eventi sismici).
  • Modifica istruzioni di compilazione del modello di dichiarazione.

Aggiornamento Blumatica SuccessOn 2.4.0 - rilasciato il 23/03/2018

Upgrade alla versione 2.4.0

Nuovo modello per la presentazione telematica in vigore dal 15 Marzo 2018

Con il nuovo modello è possibile effettuare la richiesta di attestazione di avvenuta presentazione della dichiarazione di successione (copia conforme della dichiarazione telematica) contestualmente alla presentazione della dichiarazione stessa e vengono recepite le nuove disposizioni in materia di agevolazione per l’acquisto della prima casa e di immobili inagibili a causa di eventi sismici recate dal decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91 convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2017, n. 123.

Controllo formale dinamico

Il nuovo pannello di controllo formale, oltre a riepilogare le anomalie, svolge anche il ruolo di navigatore consentendo di procedere alla rettifica tramite link diretto ai dati da correggere.

Nuovi modelli di voltura catastale 2018

Per il catasto edilizio urbano (Mod. 17T - 98 TP e relativi intercalari 17T - 98 TP/A e 17T - 98 TP/B) e per il catasto terreni (Mod. 18T - 13TP/A e relativi intercalari 18T - 98 13TP/B e 18T - 13TP/C)

Gestione automatizzata delle dichiarazioni successive alla prima (funzionalità esclusiva Blumatica)

Questa funzionalità, esclusiva di Blumatica SuccessOne, consente di gestire le dichiarazioni di successione successive alla prima sia per il Modello 4 che per la dichiarazione Telematica anche a partire da qualsiasi dichiarazione elaborata in precedenza con Blumatica SuccessOne.

Formalizzando i dati specifici della dichiarazione si ottiene la differenza delle imposte da autoliquidare rispetto agli importi versati in precedenza (indicati dall’utente). Le Circoscrizioni per l’imposta di bollo e tassa ipotecaria, quando dovute, sono rilevate in automatico. Il ravvedimento operoso è calcolato sulla differenza rispetto agli importi versati in precedenza garantendo la corretta compilazione del Modello F24 anche per queste particolari esigenze.

Sono disponibili anche le versioni bilingue

per la dichiarazione di successione Vordruck 4, la dichiarazione telematica Vordurck e Vordrucks 24 in Italiano/Tedesco e il modello Obrazec per Italiano/Sloveno in formato PDF editabile

Aggiornamento Blumatica SuccessOne 2.3.0 - rilasciato il 05/10/2017

Upgrade alla versione 2.3.0



Dichiarazione telematica e voltura catastale

  • Gestione completa del modello per la dichiarazione telematica aggiornato al 12 Settembre 2017 con gestione delle volture catastali per i casi in cui si preferisce o è obbligatorio richiedere la trascrizioni secondo la vecchia procedura (Voltura 1.1 o modelli cartacei).
  • Nuova interfaccia per il Modello 2017 che prevede, oltre alla definizione dei nuovi quadri della dichiarazione, anche l’adeguamento alle modalità di richiesta delle agevolazioni fiscali e la definizione dei diritti trasferiti ai fini della voltura catastale.
  • Con il nuovo modello è possibile riprodurre il file *.suc, comprensivo di tutti gli allegati trasformati dal software in formato PdfA/1a per il successivo inoltro telematico nonché la stampa dello stesso per la presentazione cartacea presso l’ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate.
  • Tutte le funzionalità relative alla gestione del Modello 4 rimangono invariate rispetto alla versione precedente.

Aggiornamento Blumatica SuccessOne 2.2.0 - rilasciato il 09/06/2016

Upgrade alla versione 2.2.0



Comunicato Stampa 17 Marzo 2016

Il comunicato stampa diramato dall’Agenzia delle Entrate, dispone che dal 1°Aprile 2016 è possibile pagare con il modello F24 tutte le imposte, inclusi gli interessi e le sanzioni dovuti per la presentazione della dichiarazione di successione. Per consentire l’adeguamento delle procedure attualmente in uso alle nuove modalità di pagamento, fino al 31 Dicembre 2016 potrà essere utilizzato il modello F23 in alternativa al modello F24.

RISOLUZIONE N. 16/E

La risoluzione del 25 Marzo 2016 è relativa all’istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24, delle somme dovute in relazione alla presentazione della dichiarazione di successione di cui al Testo unico del 31 Ottobre 1990, n. 346. - Attivazione del codice identificativo “08”.

Modelli bilingue – Italiano/tedesco

Inseriti i modelli bilingue:

  • Vordruck 4 – per la dichiarazione di successione
  • Vordrucks 24 – per il Modello F24

Gestione personalizzata delle quote delle volture

L’utente può impostare le Note di tipo “Afflusso\in sostituzione di” oppure “Afflusso\Nuova ditta”. Nella seconda ipotesi è eseguito anche il controllo relativo all’indicazione dell’intero titolo trasferito per il software Voltura 1.1. E’ possibile inoltre personalizzare le quote di ogni nota, prevedendo il medesimo denominatore per ogni intestatario.


Aggiornamento Blumatica SuccessOne 2.1.0 - rilasciato il 22/12/2015

Upgrade alla versione 2.1.0

Aggiornamento del tasso legale annuo

  • Modifica introdotta dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze dell'11 Dicembre 2015 (GU n. 291 del 15-12-2015) in funzione del quale il saggio degli interessi è fissato allo 0,2% su base annua, con decorrenza dal 1 Gennaio 2016 con conseguente modifica della tabella "TASSO LEGALE ANNUO" e del calcolo degli interessi per il ravvedimento operoso.

Aggiornamento Blumatica SuccessOne 2.0.1 - rilasciato il 24/03/2015

Upgrade alla versione 2.0.1
Blumatica Successone FREE
  • Dichiarazione di successione secondo il Modello 4 dell’Agenzia delle Entrate
  • Successioni legittime apertesi dal 3 Ottobre 2006 con definizione di eredi, grado di parentela, quota spettante e asse ereditario
  • Acquisizione di beni immobili da visure e calcolo del valore corrispondente alla data di apertura della successione
  • Definizione di agevolazioni fiscali per eredi e beni trasferiti
  • Segnalazione di errori di trascrizione e indicazioni per l’accesso alle agevolazioni e per la documentazione da allegare
Blumatica Successone
  • Successioni legittime, testamentarie e miste apertesi dal 16 Maggio 1949
  • Personalizzazione delle quote assegnate per ogni bene trasferito
  • Calcolo di imposte e tasse da corrispondere nonché liquidate dall’ufficio
  • Riepilogo di imposte, tasse, sanzioni ed interessi per ravvedimento operoso
  • Modello 4 e Modelli F23 in formato PDF editabile
  • Elaborazione del prospetto di liquidazione per regione
  • Documentazione da allegare alla dichiarazione di successione in formato RTF
  • IN.V.IM. del periodo specifico e stampa della dichiarazione (Mod. ) TESTE
Blumatica Successone Volture
  • Volture catastali coerenti con i trasferimenti derivanti dalla successione sia mediante esportazione verso il software Voltura 1.1 sia per la presentazione cartacea con la compilazione automatica dei modelli (Mod. 17T-98TP, Mod. 17T-98TP/A, Mod. 17T-98TP/B, Mod. 18T-13TP/A, Mod. 18T-13TP/C, Mod. 18T-13TP/C) predisposti dall’Agenzia delle Entrate

Aggiornamento Blumatica SuccessOne da 1.0.x a 1.7.10 - rilasciato il 23/06/2014

Upgrade alla versione 1.7.10
Adeguamento Imposte   
 

Aumento in misura fissa delle imposte ipotecaria e catastale da € 168,00 a e 200,00, con effetto a partire dal 1° Gennaio 2014.
Adeguamento secondo i contenuti dell'art. 26 commi 2 e 3 del Decreto Legge 12 settembre 2013 n° 140, convertito dalla Legge 8 Novembre 2013 n° 128.


Aggiornamento Blumatica SuccessOne da 1.0.x a 1.6.0 - rilasciato il 15/07/2013

Upgrade alla versione 1.6.0

Aggiornamento Blumatica SuccessOne da 1.0.x a 1.5.4 - rilasciato il 02/07/2013

Upgrade alla versione 1.5.4
Adeguamento Imposte   
 

Adeguamento dei prospetti di liquidazione delle imposte in base alle nuove disposizioni in materia di imposta di bollo.

l software è stato aggiornato al disposto dell'art. 7-bis, comma 3, del D.L. n. 43 del 26 Aprile 2013, così come integrato dalla legge di conversione n. 71 del 24 Giugno 2013 in base al quale la misura dell'imposta fissa di bollo è aumentata da Euro 1,81 a Euro 2,00 e da Euro 14,62 a Euro 16,00 con decorrenza dal giorno 26 Giugno 2013.

L'imposta di bollo da autoliquidare, relativa alle formalità di trascrizione in seguito a successione, passa da Euro 58,48 a Euro 64,00.


Verifica della compatibilità con la nuova versione del software ministeriale per la presentazione delle volture catastali (Voltura 1.1) da utilizzare a partire dal 2 Luglio 2013


Gestione dell'interfaccia   
 

  • Nuova form dedicata alle aumentate opzioni di calcolo e settaggi di stampa. L'intuitivo raggruppamento predisposto rende il settaggio delle stesse più fruibili e facilmente gestibili
  • Aumentate possibilità di scegliere in maniera opzionale le modalità di esecuzione dei calcoli dei valori delle imposte
  • Arrotondamento automatico (opzionabile) del valore dei beni e delle imposte
  • Nuova gestione dei "tributi speciali" con la possibilità di poter adattare gli stessi alle diverse realtà italiane
  • Possibilità di selezionare da una nuova lista aggiornata o scrivere un testo libero della dicitura preferita per i vari rapporti di parentela
  • Possibilità di selezionare da una nuova lista aggiornata o scrivere un testo libero per le qualità dei terreni
  • Aumentato il numero delle cifre dopo la virgola (cinque) per l'inserimento di quei valori di rendita catastale molto piccoli riferiti a epoche precedenti l'avvento dell'euro
  • Aggiunta di numerosi controlli software automatici sull'input degli utenti

Gestione stampe   
 

  • Aumentate possibilità di personalizzazione dei diversi moduli di stampa
  • Totale libertà nella formattazione dei caratteri di stampa
  • Aggiunta di nuovi modelli di stampa:
    • Nuovo modello F23 per la stampa del calcolo del ravvedimento operoso (prima veniva solo calcolato)
    • Nuovo modello di autoliquidazione delle imposte per la regione Lombardia
    • Numerosi nuovi modelli da comporre in automatico e allegare alla dichiarazione della successione:
      • accettazione dell'eredità
      • autocertificazione situazione di famiglia
      • dichiarazione sostitutiva certificato di morte
      • dichiarazione sostitutiva eredi con testamento
      • dichiarazione sostitutiva eredi senza testamento
      • dichiarazione sostitutiva certificato di residenza
      • richiesta certificato destinazione urbanistica

Aggiornamento archivi   
 

  • Nuova lista aggiornata e completa, con possibilità di inserimento di testo libero, delle "qualità dei terreni"
  • Nuova lista aggiornata con possibilità di inserimento di testo libero per i "rapporti di parentela"
  • Aggiunte nuove voci nella lista degli allegati

Risoluzioni anomalie   
 

  • Applicazione corretta delle imposte minime per legge previste nei vari periodi
  • Corretta applicazione dei moltiplicatori e dei coefficienti di rivalutazione catastali nel calcolo di valore degli immobili
  • Corretto computo degli immobili con relative pertinenze adibite a "prima casa"

Vedi tutti gli aggiornamenti
Vedi meno

Video

1 Video

Altri video correlati disponibili

Nessun video correlato disponibile

Prodotti correlati

Libro La Dichiarazione di Successione

Il libro per redigere da zero dichiarazioni di successione

Blumatica Geomatrix FREE

Il software GRATIS per rilievo topografico catastale in CAD

Blumatica Geomatrix-RC

Il software per la gestione del rilievo topografico e catastale

Blumatica Geomatrix-Q

Il software per la gestione del piano quotato

Blumatica Geomatrix-R

Il software per gestire i riconfinamenti in ambiente CAD

FAQ

1.

Chi sono gli intermediari abilitati alla trasmissione della Dichiarazione di Successione Telematica?

I rappresentanti legali o negoziali di società di servizi di assistenza fiscale o amministrazioni pubbliche.
Qualsiasi professionista “persone fisica” con uno dei seguenti requisiti:


  • Iscritto nell’albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili sez. A
  • Iscritto nell’albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili sez. B
  • Iscritto nell’albo dei consulenti del lavoro
  • Iscritto negli albi degli avvocati
  • Iscritto nel registro dei revisori legali dei conti di cui al Decreto legislativo del 27 gennaio 2010, n. 39
  • Iscritto negli albi dei dottori agronomi e dei dottori forestali, degli agrotecnici e dei periti agrari
  • Iscritto nei ruoli alla data del 30 settembre 1993 nei ruoli di periti ed esperti tenuti dalle camere di commercio, industria artigianato e agricoltura per la subcategoria tributi, in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o di diploma di ragioneria
  • Soggetto che esercita abitualmente l’attività di consulenza fiscale, NON iscritto negli elenchi di cui al D.M. 18 novembre 1996, n. 631
  • Soggetto che esercita abitualmente l’attività di consulenza fiscale, in possesso della tessera di difensore abilitato all’assistenza tecnica dinanzi alle commissioni Tributarie
  • Contribuente tenuto a presentare la dichiarazione di sostituto di imposta in relazione ad un numero di soggetti superiore a 20
  • Notaio iscritto nel ruolo indicato nell’articolo 24 della legge 16 febbraio 1913, n. 89
  • Contribuente obbligato alla registrazione dei contratti di locazione e di affitto di beni immobili, ai sensi dell’articolo 10 del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n.131, che delega per la registrazione telematica di detti contratti un soggetto avente adeguata capacità tecnica, economica e organizzativa
  • Soggetto delegato alla trasmissione dei dati dei contratti di locazione e di affitto di beni immobili per la registrazione telematica
  • Agente di mediazione immobiliare iscritto nei ruoli dei mediatori tenuti dalle Camere di Commercio, Industria, Agricoltura ed Artigianato
  • Agente che svolge, per conto dei propri clienti, attività di disbrigo pratiche amministrative presso amministrazioni ed enti pubblici, purché titolare di apposita licenza rilasciata ai sensi dell’articolo 115 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza approvato con regio decreto 18 giugno 1931, n. 773
  • Iscritto all’albo degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, con il titolo di architetto o architetto iunior
  • Iscritto all’albo degli ingegneri
  • Iscritto all’albo dei geometri e geometri laureati
  • Iscritto all’albo dei periti industriali e dei periti industriali laureati, in possesso di specializzazione in edilizia
  • Intermediario finanziario di cui all’art. 1, comma 1 del Decreto 20 settembre 1997, tenuto all’obbligo delle comunicazioni di cui alla legge 29 dicembre1962, n. 1745
  • Soggetto avente adeguata capacità tecnica, economica, finanziaria e organizzativa, formalmente delegati da contribuenti italiani a trasmettere le richieste di rimborso di questi ultimi per l’IVA assolta in altro Stato membro UE (art. 38-bis1 del DPR n. 633/1972)

… e le associazioni o società tra professionisti diversi da “persone fisiche”:


  • Società partecipata esclusivamente dal Consiglio Nazionale e/o dall’Ordine e/o dai Collegi dei dottori commercialisti nonché da iscritti al medesimo albo e/o dalla corrispondente cassa nazionale
  • Società partecipata esclusivamente dal Consiglio Nazionale e/o dall’Ordine e/o dai Collegi dei consulenti del lavoro nonché da iscritti al medesimo albo e/o dalla corrispondente cassa nazionale
  • Associazioni o società semplici costituite fra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti e professioni in cui almeno la metà degli associati o dei soci è costituita da soggetti indicati all’art. 3, comma 3, lettere a) e b) del DPR 322/98
  • Società commerciali di servizi contabili le cui azioni o quote sono possedute per più della metà del capitale sociale da soggetti indicati nell’art. 3, comma 3, lettere a) e b) del DPR. 322/98
  • Società tra professionisti iscritta nella sezione speciale dell’albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili
  • Società tra professionisti iscritta nella sezione speciale dell’albo dei consulenti del lavoro
  • Società partecipata esclusivamente dalle associazioni rappresentative dei soggetti indicati all’art. 3, comma 3, lettera b), del DPR 322/98 e dai rispettivi associati
  • Società di servizi le cui azioni o quote sono possedute per più della metà del capitale sociale da associazioni sindacali tra imprenditori di cui all’art. 32, comma 1 lettere a), b) e c) del dlgs 241/97 (articolo 2, lettera a) del D.D. 18 febbraio 1999)
  • Società di servizi partecipate nella misura del cento per cento, da società di servizi partecipate per più della metà dalle associazioni sindacali di categoria tra imprenditori di cui all’art. 32, comma 1 lettere a), b) e c) del D.lgs 241/97 (articolo 2, lettera a) del D.D. 18 febbraio 1999 - partecipazioni indirette)
  • Società cooperative e società consortili cooperative i cui aderenti siano, per più della metà, soci delle associazioni sindacali di categoria tra imprenditori di cui all’art. 32, comma 1 lettere a), b) e c) del D.lgs 241/97 (articolo 2, lettera a) del DD 18 febbraio 1999)
  • Consorzi e società consortili di cui, rispettivamente, agli articoli 2602 e 2615-ter del codice civile, i cui aderenti siano, in misura superiore alla metà, associazioni sindacali di categoria tra imprenditori di cui all’art. 32, comma 1, lettere a), b), e c) del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 e/o soci delle predette associazioni (articolo 2, lettera b) del DD 18 febbraio 1999)
  • Associazioni di cui all’articolo 36 del codice civile costituite fra associazioni sindacali di categoria tra imprenditori in cui almeno la metà degli associati è in possesso dei requisiti di cui all’articolo 32, comma 1, lettere a), b), e c) del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e quelle aderenti alle associazioni di cui alla lettera c) del menzionato articolo 32, comma 1, dello stesso decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 (articolo 2, lettera c) del DD 18 febbraio 1998)
  • Associazione di soggetti appartenenti a minoranza etnico-linguistica
  • Soggetto che esercita abitualmente l’attività di consulenza fiscale (tali soggetti devono necessariamente essere in possesso di partita IVA a meno di esenzioni previste esplicitamente da provvedimenti normativi, che devono essere riportati nelle "annotazioni")
  • Soggetto erogante il servizio di tesoreria per gli enti pubblici di cui alla tabella A allegata alla legge n. 720/84
  • Società o ente che trasmette dichiarazioni di soggetti del gruppo di appartenenza (art. 43-ter, quarto comma, D.P.R. 29 settembre 1973, n.602) cui partecipa almeno una società o ente tenuto a presentare la dichiarazione dei sostituti d’imposta
  • Soggetto tenuto a presentare la dichiarazione di sostituto di imposta in relazione ad un numero di soggetti superiore a 20
  • Soggetto obbligato alla registrazione dei contratti di locazione e di affitto di beni immobili, ai sensi dell’articolo 10 del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n.131, che delega per la registrazione telematica di detti contratti un soggetto avente adeguata capacità tecnica, economica e organizzativa
2.

In quali casi è previsto l’impiego del Modello 4?

Dallo scorso 1° gennaio 2019 anche questo modello e le relative modalità di compilazione e presentazione sono divenuti “obbligatori” per tutte quelle successioni apertesi prima del 3 ottobre 2006, nonché per tutte quelle dichiarazioni che nel periodo transitorio sono state presentate col Modello 4, così come tutte le dichiarazioni successive alla prima (Integrativa, modificativa, aggiuntiva e sostitutiva) presentata inizialmente con il Modello 4.

3.

Qual è la data di presentazione della dichiarazione telematica?

La data di presentazione è quella dell’emissione della seconda ricevuta avente esito positivo. Quindi se si invia una Dichiarazione di Successione Telematica a ridosso della scadenza non vuol dire che non si superino i termini e si eviti la sanzione del 30%. È prevista un’eccezione per i residenti all’estero che dimostrino di essere impossibilitati alla trasmissione telematica, per tale ipotesi il modello si considera consegnato al momento della presentazione all’ufficio.

4.

Come si gestisce l’agevolazione Prima Casa con la dichiarazione telematica?

L’accesso da parte degli eredi va indicato, nella sezione devoluzione del bene mediante quattro appositi codici:

  • P - Prima casa
  • X - Pertinenza di prima casa presente nella stessa dichiarazione
  • Y - Pertinenza di prima casa non presente nella stessa dichiarazione
  • Z - Abitazione contigua
L’agevolazione è concessa ai trasferimenti del diritto di proprietà o di diritti immobiliari relativi a case di abitazione con categorie catastali diverse da A/1, A/8 e A/9.
Si ricorda che per quanto concerne le pertinenze individuate con codice X o Y è possibile accedere all’agevolazione limitatamente ad una per ciascuna delle seguenti categorie catastali: C/2, C/6 e C/7 per ogni erede richiedente. Inoltre, nel caso di agevolazione con codice Y, occorre sempre allegare la dichiarazione sostitutiva di atto notorio e copia del documento d’identità anche se a richiederla è il Dichiarante della successione.

NB: Se a beneficiare dell’agevolazione è il coniuge superstite e oggetto dell’agevolazione è la casa coniugale, i codici tra cui scegliere diventano 8:
  • il codice ‘1’ se il coniuge superstite, che per legge ha il diritto di abitazione sull’immobile adibito a residenza familiare, richiede l’agevolazione “prima casa” avendone i requisiti - relativamente all’immobile principale (cod. P);
  • il codice ‘2’ se il coniuge superstite, che per legge ha il diritto di abitazione sull’immobile adibito a residenza familiare, richiede l’agevolazione “prima casa” avendone i requisiti - relativamente all’immobile contiguo (cod. Z) a quello principale;
  • il codice ‘3’ se il coniuge superstite, che per legge ha il diritto di abitazione sull’immobile adibito a residenza familiare, richiede l’agevolazione “prima casa” avendone i requisiti - relativamente alla pertinenza (cod. X) dell’immobile principale;
  • il codice ‘4’ se il coniuge superstite, che per legge ha il diritto di abitazione sull’immobile adibito a residenza familiare, non richiede l’agevolazione “prima casa”;
  • il codice ‘5’ se il coniuge superstite, che ha rinunciato all’eredità ma non al legato ex lege, per cui mantiene il diritto di abitazione sull’immobile adibito a residenza familiare, richiede l’agevolazione “prima casa” avendone i requisiti- relativamente all’immobile principale;
  • il codice ‘6’ se il coniuge superstite, che ha rinunciato all’eredità ma non al legato ex lege, per cui mantiene il diritto di abitazione sull’immobile adibito a residenza familiare, richiede l’agevolazione “prima casa” avendone i requisiti- relativamente all’immobile contiguo a quello principale;
  • il codice ‘7’ se il coniuge superstite, che ha rinunciato all’eredità ma non al legato ex lege, per cui mantiene il diritto di abitazione sull’immobile adibito a residenza familiare, richiede l’agevolazione “prima casa” avendone i requisiti- relativamente alla pertinenza dell’immobile principale;
  • il codice ‘8’ se il coniuge superstite, che ha rinunciato all’eredità ma non al legato ex lege, per cui mantiene il diritto di abitazione sull’immobile adibito a residenza familiare, non richiede l’agevolazione “prima casa”.
5.

Quali sono le imposte da autoliquidare? È possibile utilizzare ancora il Modello F24?

Le imposte da autoliquidare, legate agli immobili inseriti in dichiarazione, sono: l’Imposta Ipotecaria, l’Imposta Catastale, la Tassa Ipotecaria, l’Imposta di Bollo e i Tributi Speciali. In riferimento ai Tributi speciali si rileva che con la dichiarazione telematica, finalmente sono unificati, uguali per tutti e comprendono anche le eventuali tasse da pagare in seguito alla richiesta di “Attestazione di avvenuta presentazione” che sostituisce la vecchia copia conforme o il Mod. 240 (anch’essi scomparsi).
Oggi è possibile liquidare tutti questi tributi attraverso addebito su conto corrente aperto presso un intermediario finanziario convenzionato con l'Agenzia delle entrate e intestato al dichiarante oppure al soggetto incaricato della trasmissione telematica.
Il Modello F24 per l’autoliquidazione delle imposte è ancora consentito solo per i seguenti casi:

  • Dichiarazioni presentate con il Modello 4
  • Dichiarazioni presentate in forma cartacea all’ufficio
  • Quando l’Agenzia è impossibilitata a prelevare le somme previste per il pagamento delle imposte e sarà costretta ad inviare un avviso di liquidazione. In tale ipotesi non sarà emessa la quarta ricevuta affinché non si concluderà positivamente il pagamento delle imposte dovute mediante il modello F24. SuccessOne dispone di una funzionalità apposita per questo tipo di evenienze, che consente all’utente di produrre e controllare il file di pagamento digitale .F24. Per guardare un videotutorial dedicato cliccare su Guarda come produrre il modello F24 in ravvedimento, nei casi di mancato addebito delle imposte. Il video è presente anche nella schermata iniziale del programma.
6.

Quali sono gli allegati obbligatori e in che modo possono essere prodotti secondo il formato accettato dall’Agenzia delle Entrate?

Per ogni dichiarazione è richiesto di allegare almeno l’albero genealogico e, qualora ricorrano le condizioni, le dichiarazioni sostitutive di atto notorio con i documenti d’identità di chi li sottoscrive se diverso dal soggetto indicato come Dichiarante, copia dei documenti comprovanti le passività, copia del testamento, copia dell’inventario, certificazione imposta versata all’esterno e qualsiasi altra documentazione ritenuta utile per la dichiarazione. Blumatica SuccessOne provvederà a convertire nel formato pdf/A tutta la documentazione inserita fra gli allegati e non solo quella prodotta in automatico (albero genealogico, dichiarazioni sostitutive, ecc.).

7.

Come si riportano i dati di una particella di terreno porzionata in più colture (AA, AB, ecc.)?

I dati identificativi di ciascun bene vanno riportati nel quadro EB (Catasto terreni) sommando le superfici delle diverse porzioni e riportando il totale nei relativi campi. Analogamente, devono essere sommati i redditi dominicali riportandone il totale nello specifico campo.

8.

Come si ottiene il file della Dichiarazione di Successione da trasmettere telematicamente?

Con Blumatica SuccessOne questa operazione risulta molto facile in quanto il programma, una volta inseriti i dati necessari, crea automaticamente il file da trasmettere trasformando gli eventuali file degli allegati nel formato richiesto inglobandoli in un unico file da inviare.

9.

Come si diventa intermediari abilitati?

Innanzitutto bisogna attivare una procedura di richiesta all’Agenzia delle Entrate e poi compiere una serie di passaggi tutti spiegati in tre guide complete che Blumatica ha realizzato espressamente per i propri clienti: Guide.

10.

Come si effettua l’invio telematico di una Dichiarazione di Successione?

Con TelematicOne, una nuova funzionalità di SuccessOne, che integra nel programma le applicazioni desktop per l’intermediario abilitato, è possibile validare e trasmettere le dichiarazioni di successione senza utilizza il Desktop Telematico. Per guardare come si fa cliccare sul filmato: Guarda come controllare e inviare le dichiarazioni telematiche senza il software Desktop Telematico presente nella schermata iniziale del programma.

11.

Come si fanno a conoscere gli esiti di un invio?

Il sistema offre una serie di risposte ed esiti articolati in notifiche di scarto, esiti parziali, ricevute e prelievo di documenti; tutti ottenibili con la specifica funzionalità di SuccessOne: Ricevute Telematiche. Per vedere all’opera la nuova funzionalità cliccare sul filmato: Guarda come prelevare documenti e ricevute con le funzionalità integrate del programma presente nella schermata iniziale del software.

12.

La Devoluzione ereditaria con l’assegnazione delle rispettive quote avviene in automatico?

Sì, il software Blumatica SuccessOne provvede autonomamente a distribuire le quote agli eredi legittimi in maniera infallibile anche nei casi più articolati e complessi. Per la successione testamentaria il programma, con specifiche funzionalità, consente di personalizzare e ripetere le più disparate disposizioni testamentarie. Inoltre, SuccessOne consente di gestire in completa libertà anche le cosiddette “successioni miste” legittime e testamentarie insieme.

13.

Il programma offre delle funzioni specifiche per la determinazione del valore e la scomposizione dei diritti reali immobiliari?

Sì, in Blumatica SuccessOne sono presenti funzioni avanzate di calcolo e determinazione del valore dei diritti reali e loro scomposizione dando all’utente la capacità di attuare qualsiasi disposizione testamentaria che preveda il trasferimento con scomposizione dei diritti reali. Per vedere dei videotutorial specifici, aprire i filmati presenti nella BStart del programma:

14.

In Blumatica SuccessOne è possibile configurare un solo intermediario abilitato?

No, il software Blumatica SuccessOne e l’applicazione integrata TelematicOne, offrono un ambiente multiutente che consente di settare i dati di innumerevoli intermediari abilitati. Per vedere come fare, avviare il filmato: Guarda come settare i dati per un nuovo intermediario abilitato presente anche nella schermata iniziale del software.

15.

Come vengono eseguite le Volture catastali?

Con Blumatica SuccessOne è possibile scegliere, in maniera opzionale, se richiedere le Volture contestualmente alla presentazione della Dichiarazione di successione telematica all’ Ufficio che la riceve, o procedere in maniera indipendente tramite l’elaborazione del file .dat per il software Voltura 1.1, o la stampa dei modelli in pfd editabile (Mod. 17T-98TP, Mod. 17T-98TP/A, Mod. 17T-98TP/B, Mod. 18T-13TP/A, Mod. 18T-13TP/C, Mod. 18T-13TP/C).



Hai altri quesiti? Clicca qui

Documenti


Requisiti Minimi di Sistema \ UTILIZZO E PROTEZIONE SOFTWARE

Vedi i requisiti necessari per l'installazione del software

Hardware:

CPU: 2 GHz Dual Core
RAM: 1 Gb
(consigliati almeno 2 Gb su sistemi operativi Windows 7 e superiore)
Hard disk: 6 Gb (per installazioni full)

Sistema Operativo:

Windows 7 SP 1 o superiore;
Windows 8.x (solo PRO, escluse versioni RT);
Windows 10

NOTA GENERALE: E’ possibile utilizzare i prodotti Blumatica su Personal Mac Intel-based con OS X Leopard (10.5) o successivi, attraverso l’uso di virtualizzatori quali VMWare, Parallels, Virtual Box o Boot Camp con i sistemi operativi Windows (come sopra indicati). Non è supportata l’attivazione tramite dispositivi di protezione USB. Il corretto funzionamento del software è vincolato alla qualità dell'ambiente Microsoft virtualizzato ed alla quantità di risorse (RAM, HDD e CPU) dedicate che comunque dovranno rispettare i requisiti minimi previsti dallo specifico prodotto Blumatica. I marchi citati sono da ritenersi proprietà dei legittimi proprietari.

UTILIZZO E PROTEZIONE SOFTWARE

I software vengono concessi in licenza d’uso su singolo PC per volta. Al fine di limitare l’utilizzo non autorizzato da parte di terzi, tutti i software sono dotati di un sistema di protezione che richiede il rilascio di un codice di attivazione da parte di Blumatica. Non è possibile ottenere ulteriori codici se non disinstallando/disattivando il software dal precedente PC. In alternativa, è possibile acquistare delle licenze aggiuntive oppure utilizzare i seguenti dispositivi di protezione hardware:

  1. SecurKey - Utilizzi il software previo inserimento della chiave. Puoi installare il software su "n" PC ma utilizzarlo solo dove è inserita la chiave.
  2. BluDrive 16 GB Portachiavi - Il software è installato direttamente sul dispositivo. Utilizzi il software senza installazione locale (personal computer, notebook) e puoi portarlo sempre con te.
    Non può essere usata per i seguenti software: Blumatica AggiudiGare, Blumatica BIM ArchIT, Blumatica BIM RendeRT, Blumatica Linee Vita, Blumatica Ancoraggi, Blumatica Corrispettivi Bonus Fiscali.

freccia I software Blumatica sono prodotti di elevata qualità non soltanto tecnica ma anche informatica. Grazie alle diverse partnership con le più importanti aziende del settore (Microsoft, Google, ecc.), infatti i software Blumatica utilizzano i più moderni concetti presenti sullo scenario informatico internazionale, continuamente e tempestivamente aggiornati attraverso delle politiche interne molto rigorose. Ed è proprio per questo che Blumatica è una delle prime software house del settore tecnico che ha iniziato ad utilizzare l'ambiente Microsoft .NET per lo sviluppo delle proprie applicazioni, fino ad arrivare ad utilizzare le più moderne tecnologie in ambito web, tra cui figura quella denominata "Smart Client", utilizzata dai "Big" quali Google e Microsoft stessa
Chiudi X

Acquista

Blumatica SuccessOne
ATTENZIONE! Il prezzo è per Acquisto Licenza Perpetua e NON per Canone Annuo! Diverso il Contratto di Aggiornamento Annuale, facoltativo, acquistabile ad integrazione, per essere coperti da aggiornamenti tecnici e normativi senza pensieri!

€ 175,00

Ultime notizie dal Blog Blumatica

Dallo 0,01% all’ 1,25% con conseguente adeguamento del calcolo del ravvedimento operoso in caso di presentazione tardiva della dichiarazione di successione o nel caso di mancato addebito delle imposte.

6 Gennaio 2022

Interessi legali: dal 1° gennaio 2022 il saggio sale all'1,25%


Leggi tutto

Poco dopo l’introduzione della dichiarazione di successione telematica, si è aperta la strada digitale anche per la voltura catastale.

23 Dicembre 2021

Il software SuccessOne e la Voltura 2.0 - Telematica


Leggi tutto

La X Edizione di Blumatica Porte Aperte, con oltre 30.000 partecipanti, è stata un grande successo!

19 Agosto 2021

Superbonus, successioni, sicurezza, topografia e catasto: gli esperti rispondono alle domande più frequenti


Leggi tutto

Azienda


Certificazione

STAR

Copyright (C) Blumatica. All rights reserved. P.IVA 03965190659 - Privacy Policy
Linkedin